Ottica Mazzilli Centro Visione
Ottica Mazzilli Centro Visione
Via Aldo Moro, 42
Corato (BA)- 70033
Lunedì - Sabato 9:00 - 13:00; 17:00 - 21:00
Domenica chiusi
080 872 1636
Chiamaci ora!

Campo Visivo

Che cos’é l’esame del campo visivo?

 

L’esame del campo visivo consiste nella misurazione della porzione di spazio percepito da un occhio immobile. Per eseguire questo esame si fa uso di strumenti computerizzati che, a seguito di stimoli luminosi standardizzati elaborano i risultati. Durante l’esame vengono fatti poggiare il mento e la fronte del paziente allo strumento. Poi, dopo aver fissato una mira centrale, al paziente viene chiesto di premere un pulsante ogni volta che riesce a vedere uno stimolo luminoso di intensità variabile, nello spazio davanti a sé. Mentre l’esame è in corso, il paziente deve tenere costantemente lo sguardo centrato, in quanto l’attendibilità dell’esame risulterebbe ridotta qualora si premesse il pulsante senza che ci sia stato effettivamente uno stimolo.

La perimetria permette di quantificare e rilevare le perdite di sensibilità retinica, evidenziando gli eventuali difetti periferici o centrali. e’ dunque estremamente utile nella valutazione della progressione di una malattia tanto invalidante quale il glaucoma. Tuttavia L’esame del campo visivo é essenziale per la valutazione nello studio di alcune patologie della retina, del nervo ottico e del sistema nervoso centrale. Presso il nostro centro visione, i pazienti con riconosciuta invalidità a causa del glaucoma, o di altre patologie oculari, possono beneficiare di occhiali da vistaLenti a contatto ed altri ausili per ipovedenti, ovviamente dispensati  a titolo gratuito dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) per il raggiungimento di un livello di vita soddisfacente.

Frequenza dell’esame del campo visivo

 

Secondo le più recenti Linee Guida della Società Europea per il Glaucoma (EGS), sono necessari almeno due esami per identificare lo stato di partenza del campo visivo, ed altri 3 esami ogni 2 anni, con frequenza maggiore in caso di maggior rischio di progressione del danno e di minore ripetibilità dei risultati. (fonte: iapb.it)

[/vc_row